Gli anelli Pietro Ferrante dedicati al simbolismo degli animali

Un condor dal becco pronunciato e un leone dalla folta criniera e lo sguardo fiero. Sono solo due dei protagonisti di una delle nostre collezioni cult dedicate agli animali.

Tema sempre attuale e dibattuto in ogni angolo del globo.

Si tratta di gioielli unisex, realizzati come sempre a mano in Italia da esperti artigiani orafi in argento 925 e altri materiali, che abbiamo pensato per chi gli animali li ama realmente, li rispetta e comprende che portarli al dito, al polso o al collo, stilizzati, senza fargli alcun male, sia la scelta migliore per tutti.

Leoni e condor “à porter” in argento

Un modo autentico per dimostrare attaccamento e affetto verso amici a due o più zampe, che magari c’hanno colpito per la forte personalità, per qualche tratto in comune o per le simbologie cui solitamente vengono abbinati.

Soggetti molto spesso selvaggi e dunque impossibili da tenere in casa o anche in giardino come un qualunque cucciolo di cane o gatto.

Altro che trofei “reali” in carne ed ossa come il povero Cecil! Il leone simbolo dello Zimbabwe ucciso solo qualche mese fa da un dentista americano senza scrupoli per il semplice gusto di poterne poi sfoggiare la testa appesa nel salone di casa o nel proprio studio.

Pietro Ferrante for Nature

Sì, perché noi siamo dell’idea che il rispetto e l’amore verso l’altro e verso la Natura (naturalmente non ci riferiamo al dentista, che va additato solo come macabro “collezionista”) si può dimostrare in mille modi sinceri e le(g)ali…

E, indossare un gioiello (anello, bracciale o collana che sia, impreziosito da un animale fake, opportunamente rimpicciolito) potrebbe essere una di queste. In questo caso, e solo in questo caso, ben vengano anche i collezionisti, che avrebbero così anche la possibilità di svelare il proprio animo…

D’altronde come scriveva Immanuel Kant: “Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali”.