Anelli Wanderlust, la tua storia tra le dita

Alcuni gioielli vengono indossati per apparire, altri per nascondersi, altri ancora per raccontare qualcosa di sé. Gli anelli della collezione Wanderlust di Pietro Ferrante nascono proprio da questa brama di esprimere la forza e la passione che si nasconodono dietro un gioiello che è in grado di dire tanto di noi.

Un simbolo esteriore del nostro animo o anche solo una metafora, un’immagine legata ad un ricordo, un amuleto. Ogni anello della nuova collezione Wanderlust ha una storia tutta sua e noi abbiamo deciso di raccontarvene qualcuna.

 

Un anello per cambiare come cambia il vento

Il sogno più antico dell’uomo è sempre stato quello di potersi librare in alto verso il cielo, come Icaro e Dedalo che volevano spingersi tanto in alto da bruciare nel sole. La mongolfiera rappresenta allora la libertà, la voglia di viaggiare, di perdersi, scoprire. Ma anche di arrendersi e lasciarsi guidare dalla forza del vento per poter cambiare e rimodellare ogni volta se stessi.

Trovate l’anello in ottone Wanderlust a questo link.

Un anello per non lasciarsi affondare dalle difficoltà

Come i marinai che non hanno una casa ma sono in costante balia del mare e dei venti, il veliero racconta la storia di chi, anche attraverso difficoltà e acque burrascose, è riuscito ad andare avanti senza mollare mai e gettare via l’ancora. Spesso proprio dalle peggiori tempeste si riesce a ricavare la forza per risollevarsi e terminare il proprio viaggio, per poter poi riprendere ancora una volta il mare.

Trovate l’anello in ottone Wanderlust a questo link.

Un anello per un cuore senza spine

Una rosa per raccontare della passione e dell’amore per una fanciulla, la stessa che magari vi ha rapito il cuore e lo ha fatto suo. Spesso i più duri conservano un cuore tenero e quel desiderio di cercare la bellezza ovunque. Certo ogni rosa nasconde le sue spine e, anche l’amore più nobile e la bellezza più pura, possono guastarsi, ciò che conta è mantenere un cuore intatto.

Trovate l’anello in ottone Wanderlust a questo link.