Home Page

i NOSTRI "MUST HAVE"

Linea Argento 925
Anelli interamente in argento925 firmati Pietro Ferrante dall'inconfondibile allure punk-rock e realizzati a mano in Italia mediante l'antica tecnica della cera persa. Scegli quello che piu ti rappresenta !
Linea Black Vintage
Una finitura originale, pensata da Pietro Ferrante per ricreare le caratteristiche del jeans: Il tempo, i lavaggi, l’utilizzo. Scegli un gioiello Black Vintage, più lo indossi e più diventa tuo!
Bracciali MultiCharms
In ogni bracciale il "Maestro" racconta una storia attraverso i simboli più importanti delle nostre vite. Charms in Argento 925 o in Bronzo. Scegli il bracciale che più ti rappresenta e indossalo per esprimere il tuo stile!
Linea Smaltati
Le proprietà e la bellezza degli Smalti, avvolti dalla sinuosità dei metalli, in questi anelli che Pietro Ferrante realizza con smalti di diversi colori. Dai una "pennellata" di colore al tuo stile!

Il Maestro

"Ho la convinzione che il gioiello non debba stare in cassaforte, ma debba essere indossato. Vissuto. Non ha importanza il valore intrinseco dell’oggetto, ma il valore che il soggetto gli attribuisce. Ognuno di noi deve seguire il proprio gusto. Il gusto è cultura, è modo di vivere, è come mangi, come vuoi essere, è un insieme di cose. Io miro a rincorrere l’epoca. I miei gioielli si ispirano alla forza dei marinai, alla pazienza delle sarte e alla maestria dei vecchi fabbri." 

Scopri di più
Fresche di tornio"

News

View More Blogs

Pietro Ferrante

Pietro Ferrante è uno dei personaggi che ha contribuito, e contribuisce tutt’ora, a portare in alto il nome dell’Abruzzo in giro per il mondo con la sua arte.

Il gioielliere, originario di Castel Frentano, ha una personalità esuberante, estrosa e solare. Lui appartiene a quel gruppo di persone che allungano la mano e prendono dal mondo esattamente quello che vogliono.

Pietro Ferrante è sempre stato appassionato “di cose belle” e della moda. Attratto dalle pietre preziose ha iniziato il suo percorso come rappresentante, seguendo nel frattempo dei corsi specifici in gemmologia, anche se ammette che “le cose le devi saper sentire anche senza attrezzi”. Entra prepotentemente nella Borsa di diamanti di Anversa, in Belgio, per poi rifornirsi anche a Tel Aviv, Russia e India e dà sfogo alla sua creatività producendo gioielli in oro. “Fare il rappresentante mi ha permesso di avere un’infarinatura commerciale, di conoscere il mercato, i prezzi e le tendenze”, dice, “ma volevo qualcosa di mio, così ho deciso di aprire un’azienda”.

Ha iniziato a collaborare con i grandi marchi della moda internazionale come John Richmond, Dsquared, Karl Lagerfeld, John Galliano e Cavalli che commissionano lavori in metallo come fibbie, accessori per borse e accessori per scarpe.

Pietro ha seguito il suo fiuto per il business, distogliendosi così dalle pietre preziose che tanto lo avevano affascinato perché “non si vive né di sogni, né di romanticismo”. Nella fine degli anni Novanta lancia sul mercato la sua linea, chiamata My Philosophy. “L’input è arrivato dagli sms. Tutti comunicavano attraverso la scrittura e allora mi sono chiesto: perché non posso comunicare anche io con un gioiello?”. Per My Philosophy, Pietro ha creato basi di silicone colorate e intercambiabili dal cliente, con una chiusura brevettata, in cui si potevano inserire delle fibbie d’argento o d’oro con diamanti per combinare simboli, per scrivere il proprio nome o parole.

Lo scopo era quello di permettere ad ognuno di costruirsi un gioiello personalizzato e il successo è stato mondiale.